ASSOCIAZIONE

Nel 1996 viene costituito il Comitato recupero Teatro Sociale con sede a Villastrada. La sua finalità era quella di individuare i proprietari del condominio Teatro e, se possibile, procedere al recupero del bene distrutto ormai dal tempo e dal totale abbandono.

Il Comitato poi sfociò nella costituzione dell’Associazione Teatro sociale avente ad oggetto il recupero e l’intestazione del Teatro ( anche mediante esproprio), la sua gestione.

L’entusiasmo iniziale fu fortissimo ma con il tempo si persero parecchie persone perchè le pratiche burocratiche non finivano mai e grossi risultati concreti non se ne vedevano. Nel frattempo il Tribunale aveva “autorizzato” i lavori di salvataggio del tetto a spese dei proponenti riconoscendo loro il diritto di credito sul bene. Poi fu individuata una legge del 1936 che consentiva a chi deteneva almeno il 30% delle quote condominiali e accettava di non mutare la destinazione d’uso almeno per 50 anni di ottenere l’esproprio del bene. Assieme al M° Anselmi ci si recò dai possibili titolari di quote di palco i quali, a fronte di lire 1.000 e con l’esonero dal debito pro quota del tetto rifatto, cedettero le loro quote. Con le 11 quote su 32, il 3 maggio 1997 venne proposto l’esproprio alla Presidenza del Consiglio dei Ministri il quale lo autorizzò successivamente. Passarono alcuni anni e la sofferenza del M° Anselmi si cumulava con quella di altri soggetti che erano impegnati nel recupero. Il 18/02/08 venne pubblicato, a cura del Notaio Chizzini, il testamento del M° Anselmi deceduto il 30 maggio 2007. Egli lasciava unico erede l’Associazione  Teatro sociale di tutte le sue sostanze. Con quel lascito e il concorso dello Stato, della Regione Lombardia (FESR 2007-2013) ed altri contributi è stato possibile realizzare il recupero dell’edificio oggi all’avanguardia sotto l’aspetto tecnonologico. L’Associazione conta oggi 28 soci e si onora di aver gemmato, per la gestione, l’Associazione Amici del Teatro, 60 volontari, che operano nella gestione delle varie rappresentazioni. Tutti si meravigliano che in una” borgata di case come è Villastrada sorga un simile gioiello degno di una città….”. Ma si sa che questa è la terra dove “ …le cose semplici sembrano favole e le favole cose vere…”.


Presidente                         Sani Paolo 
Vice Presidente              Bozzolini F. Mario
Vice Presidente              Ziliani Alberto
Segretario                        Nizzoli Massimo
Consigliere                      Saccani ermete
 
Collegio Revisori Contabili
Presidente                         Arturo Malacarne
Membro                             Cesare Barigazzi
Membro                             Maurizio Malacarne

Lascia un Commento